ENA – Antigene Scl-70

La presenza di autoanticorpi anti antigeni nucleari estraibili o ENA (così detti perchè solubili in soluzione salina) è associata a diverse patologie autoimmuni. La loro presenza consente la caratterizzazione di campioni antinucleo positivi indicando l’antigene interessato. L’identificazione di questi anticorpi è di aiuto nel differenziare dal punto di vista diagnostico varie classi di malattie autoimmuni, nel monitoraggio clinico del paziente. Gli autoanticorpi detti anti Scl 70 sono diretti contro la Topoisomerasi I ; sono frequenti nei pazienti con sclerosi sistemica cutanea e possono essere rilevati prima delle manifestazioni sistemiche. Non sono frequenti nelle altre patologie autoimmuni.

Settore

Biochimica clinica ed immunologia

Metodica

Immunoenzimatico

Materiale biologico

Siero

Raccolta

Prelievo venoso

Colore provetta

Giallo

Modalità di trasporto

Si consiglia di centrifugare il campione e di inviare solo il siero; se non è possibile inviarlo in giornata, conservarlo a +2-8°C fino a tre-quattro giorni. Per periodi più lunghi, congelare a -20°C. Il trasporto può avvenire a temperatura ambiente, ma se nella stagione estiva è consigliato un trasporto a temperatura controllata (+2-8°C).

Tempi d’elaborazione

2 giorni lavorativi

Valori di base

ENA – Antigene Scl-70 (U/mL)
Assenti < 15 Borderline 15-25 Presenti >25

Unità di misura

U/mL

Cita l'articolo
Gruppo Guarino . ENA – Antigene Scl-70 [Internet]. 2020 Mag [cited 2022 Dec 7]. Available from: https://www.guarinolab.it/esami/ena-antigene-scl-70/