12 Maggio 2020 Gruppo Guarino Esami

PCR – Proteina C-Reattiva – S

La proteina C-reattiva è una proteina sintetizzata dal fegato su stimolazione citochinica in risposta a stimoli infiammatori di qualsiasi natura. Il suo ruolo fisiologico è ancora dibattuto, anche se sicuramente riferibile alla risposta immunitaria rapida a livello della quale si comporta da opsonina per i monociti. Per la sua cinetica estremamente rapida, l’ampiezza della sua risposta, la sua rapida eliminazione e la sua assenza in circolo in condizioni fisiologiche la proteina C-reattiva è considerata la proteina di fase acuta per eccellenza. Il suo dosaggio viene utilizzato per monitorare qualsiasi situazione infiammatoria da infezione batterica, necrosi tissutale o trauma ed elettivamente nel monitoraggio post-operatorio degli interventi di grossa chirurgia. L’ introduzione di tecniche ad elevata sensibilità per il dosaggio della proteina C-reattiva ha permesso di scoprire nuovi ambiti diagnostici legati a questo test, il più interessante dei quali sembra essere la stratificazione precoce del rischio coronarico nei pazienti con angina instabile.

Settore

Biochimica clinica ed immunologia

Metodica

Turbidimetrico

Materiale biologico

Siero

Raccolta

Prelievo venoso

Colore provetta

Giallo

Modalità di trasporto

I campioni una volta centrifugati e separati deveno essere conservati e trasportati in contenitore refrigerato alla temperatura di +2 – 8°C entro 24/48 ore dal prelievo.

Tempi d’elaborazione

1 giorno lavorativo

Valori di base

PROTEINA C REATTIVA – S (mg/L)
0.1 – 5.0

Unità di misura

mg/L

Cita l'articolo
Gruppo Guarino . PCR – Proteina C-Reattiva – S [Internet]. 2020 Mag [cited 2022 Jul 4]. Available from: https://www.guarinolab.it/esami/proteina-c-reattiva-s/

Iscriviti alla newsletter!

Resta aggiornato sui nuovi articoli, scopri le offerte dedicate e partecipa in anteprima alle iniziative di ❤ Guarino Solidale