TIREOTROPINA – TSH – S

Le concentrazioni degli ormoni tiroidei FT3 (T3 libera) e FT4 (T4 libera) regolano la secrezione di TSH da parte dell’ipofisi anteriore, per mezzo di un meccanismo a feedback negativo. Inoltre il tripeptide ipotalamico, ormone di rilascio della tireotropina (TRH), stimola direttamente la produzione di TSH. Il TSH interagisce con i recettori specifici presenti sulla superficie delle cellule tiroidee, esplicando due azioni principali. La prima è una azione di stimolo sulla riproduzione e l’ipertrofia cellulare. La seconda è quella di stimolare la tiroide a sintetizzare e secernere T3 e T4. Utile nella diagnostica differenziale fra ipotiroidismo primario (tiroideo), secondario (ipofisario) e terziario (ipotalamico). Nell’ipotiroidismo primario i livelli di TSH sono elevati in modo significativo, mentre appaiono ridotti nell’ipotiroidismo secondario e terziario. I dosaggi di TSH con sensibilità e specificità aumentata rappresentano il mezzo diagnostico più sicuro per differenziare i pazienti ipertiroidei da quelli eutiroidei.

Settore

Biochimica clinica ed immunologia

Metodica

Elettrochemiluminiscenza

Materiale biologico

Siero

Raccolta

Prelievo venoso

Colore provetta

Giallo

Modalità di trasporto

Se consegnato entro 8 ore dal prelievo il campione può essere conservato e trasportato a temperatura ambiente (< 25°C). Il siero separato è stabile 3 giorni a 2 – 8°C. Per tempi di conservazione superiori è necessario congelare il siero a –20°C e spedire il campione in ghiaccio secco.

Tempi d’elaborazione

1 giorno lavorativo

Valori di base

TIREOTROPINA – TSH – S (mcU/mL)
0.200 – 4.000

Unità di misura

mcU/mL

Cita l'articolo
Gruppo Guarino . TIREOTROPINA – TSH – S [Internet]. 2020 Mag [cited 2022 Dec 7]. Available from: https://www.guarinolab.it/esami/tireotropina-tsh-s/