APTOGLOBINA – S

L’aptoglobina è una glicoproteina di trasporto che veicola nel circolo sanguigno l’emoglobina ossigenata (Hb A, F, S e C) derivata dalla lisi degli eritrociti, ma non lega né l’eme né la metaemoglobina o le emoglobine anomale. L’aptoglobina è il marcatore più sensibile e precoce di emolisi intravascolare perchè in questa condizione è in grado di legare fino a circa 3 g di Hb esaurendo completamente il pool circolante che viene ricostituito poi in circa sette giorni L’aptoglobina è anche una proteina della fase acuta ma incrementa anche nelle infiammazioni croniche, nelle neoplasie, nella sindrome nefrosica e in corso di terapia corticosteroidea.

Settore

Biochimica clinica ed immunologia

Metodica

Immunoturbidimetrico

Materiale biologico

Siero

Raccolta

Prelievo venoso Il paziente deve essere a digiuno. Ogni segno di emolisi anche minimo rende il campione non idoneo per il dosaggio.

Colore provetta

Giallo

Modalità di trasporto

Se prelevato in provetta con separatore di siero, il campione, tappato e centrifugato entro 1 – 2 ore dal prelievo, può essere conservato fino a 24 ore e trasportato a temperatura ambiente. La refrigerazione a 2 – 8°C estende la stabilità del campione a 5 giorni.

Tempi d’elaborazione

2 giorni lavorativi

Valori di base

APTOGLOBINA – S (mg/dL)
30 – 200

Unità di misura

mg/dL

Cita l'articolo
Gruppo Guarino . APTOGLOBINA – S [Internet]. 2020 Mag [cited 2022 Nov 27]. Available from: https://www.guarinolab.it/esami/aptoglobina-s/