Virus EPATITE B – anticorpi anti HBc IgM

La presenza nel siero di anticorpi IgM anticore indica infezione in atto (epatite virale di tipo B) e infettività del soggetto. Livelli molto bassi di IgM anticore sono presenti nell’epatite B cronica. Gli anticorpi IgM anticore compaiono precocemente nell’epatite acuta, immediatamente prima o in contemporanea con l’HBsAg e persistono per un periodo di tre-sei mesi dopo l’episodio acuto. Numerosi studi hanno dimostrato che gli anticorpi IgM anti-HBc costituiscono l’unico marker specifico per la diagnosi d’infezione acuta da virus dell’epatite B.

Settore

Biochimica clinica ed immunologia

Metodica

Elettrochemiluminiscenza

Materiale biologico

Siero

Raccolta

Prelievo venoso

Provetta o contenitore

Tappo giallo – Provetta CAT Serum Sep Clot Activitor

Modalità di trasporto

Se consegnato in giornata il campione può essere conservato a +2 – 8°C, per tempi più lunghi centrifugare la provetta e aliquotare il siero conservandolo a -20°C (trasporto in ghiaccio secco)

Tempi d’elaborazione

2 giorni lavorativi

Valori di base

Virus EPATITE B – anticorpi anti HBc IgM
Assenti

Unità di misura

Cita l'articolo
Gruppo Guarino . Virus EPATITE B – anticorpi anti HBc IgM [Internet]. 2020 Mag [cited 2024 Apr 14]. Available from: https://www.guarinolab.it/esami/virus-epatite-b-anticorpi-anti-hbc-igm/