ESTRADIOLO – E2 – S

Il dosaggio dei livelli di E2 circolante è importante nella valutazione della funzione ovarica e nel monitoraggio dello sviluppo follicolare nei protocolli di riproduzione assistita. Nelle femmine normali, non gravide, la secrezione di E2 è dovuta principalmente all’azione combinata delle cellule della teca e della granulosa e del corpo luteo. Durante la gravidanza, la placenta secerne estradiolo. La funzione principale è quella di stimolare la crescita degli organi sessuali femminili e lo sviluppo delle caratteristiche sessuali secondarie. L’estradiolo presenta un picco il giorno prima dell’ovulazione in un ciclo mestruale normale e presenta un secondo picco, meno evidente, 6-8 giorni dopo. Se non avviene fecondazione dell’ovulo il livello di E2 diminuisce segnalando l’inizio di un nuovo ciclo. Livelli molto bassi di estradiolo sono tipici dell’anovulazione, dell’amenorrea e della menopausa. Nei maschi l’estradiolo viene dosato in caso di ginecomastia.

Settore

Biochimica clinica ed immunologia

Metodica

Elettrochemiluminiscenza

Materiale biologico

Siero

Raccolta

Prelievo venoso

Provetta o contenitore

Tappo giallo – Provetta CAT Serum Sep Clot Activitor

Modalità di trasporto

Se consegnato entro 8 ore dal prelievo il campione può essere conservato e trasportato a temperatura ambiente (20 – 25°C). Il siero separato è stabile 3 giorni a 2 – 8°C. Per tempi di conservazione superiori è necessario congelare il siero a –20°C e spedire il campione in ghiaccio secco.

Tempi d’elaborazione

1 giorno lavorativo

Valori di base

ESTRADIOLO – E2 – S (pg/mL)
Maschi 10 – 65
Femmine Fase follicolare 30 – 120
Femmine Picco ovulatorio 120 – 375
Femmine Fase luteinica 60 – 210
Femmine Post menopausa 0 – 15

Unità di misura

pg/mL

Cita l'articolo
Gruppo Guarino . ESTRADIOLO – E2 – S [Internet]. 2020 Mag [cited 2024 Apr 21]. Available from: https://www.guarinolab.it/esami/estradiolo-e2-s/